AIM Reti

Livelli specifici di qualità commerciale del servizio di distribuzione e misura delgas

Servizi a Rete srl mette il massimo impegno nel proprio lavoro quotidiano al fine di eseguire le prestazioni richieste con efficacia e celerità e comunque nel rispetto delle tempistiche previste dalle disposizioni emanate dall’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas ed il Settore Idrico:

  • REGOLAZIONE DELLA QUALITA’ DEI SERVIZI DI DISTRIBUZIONE E MISURA DEL GAS (RTDG)

  • TESTO INTEGRATO DELLE ATTIVITÁ DI VENDITA AL DETTAGLIO DI GAS NATURALE E GAS DIVERSI DA GAS NATURALE DISTRIBUITI A MEZZO DI RETI URBANE (TIVG) per le sole parti di competenza del distributore relative alla misura)

Tempi di effettuazione delle prestazioni

Per il calcolo del tempo di effettuazione delle prestazioni si considerano (ove non altrimenti specificato) i giorni lavorativi intercorrenti tra il ricevimento della richiesta di prestazione da parte del distributore e l’effettuazione della prestazione o la messa a disposizione della documentazione richiesta. I tempi esposti sono considerati al netto dei tempi necessari per l'ottenimento di eventuali permessi e/o autorizzazioni e delle soste causate da forza maggiore o da richiesta del Cliente.

  • Tempo di preventivazione per lavori semplici: 15 giorni lavorativi
  • Tempo di preventivazione per lavori complessi: 30 giorni lavorativi
  • Tempo di esecuzione per lavori semplici: 10 giorni lavorativi
  • Tempo di disattivazione della fornitura: 5 giorni lavorativi
  • Tempo di attivazione della fornitura: 10 giorni lavorativi
  • Tempo di riattivazione della fornitura in seguito a sospensione per morosita’: 2 giorni feriali
  • Tempo di riattivazione della fornitura in seguito a sospensione per situazione di potenziale pericolo per la pubblica incolumita’: 2 giorni feriali
  • Tempo per la verifica del gruppo di misura su richiesta del cliente finale: 20 giorni lavorativi
  • Tempo di sostituzione del gruppo di misura guasto: 5 giorni lavorativi
  • Tempo di verifica della pressione di fornitura: 10 giorni lavorativi
  • Tempo per il ripristino del valore conforme della pressione di fornitura: 1 giorno solare

Fascia di puntualita’ per gli appuntamenti 2 ore

Frequenza di raccolta della misura per misuratore accessibile

In vigore fino al 31/12/2015

Tentativi minimi di raccolta della misura del gas naturale riconsegnato:

  • per i punti di riconsegna (PDR) con consumo annuo fino a 500 Smc/anno: 1 tentativo nell’anno civile con intercorrenza massima di 13 mesi e minima di 6 mesi, fra due tentativi consecutivi;

  • per PDR con consumo annuo superiore a 500 Smc/anno e fino a 5000 Smc/anno: 2 tentativi nell’anno civile con intercorrenza massima di 7 mesi e minima di 3 mesi fra due tentativi consecutivi;

  • per PDR con consumo annuo superiore a 5000 Smc/anno, ad esclusione dei mesi in cui i consumi storici sono inferiori del 90% ai consumi medi mensili:

1 tentativo di raccolta mensile con intercorrenza minima di 25 e massima di 35 giorni fra due tentativi consecutivi.

 

In vigore dal 01/01/2016

Tentativi minimi di raccolta della misura del gas naturale riconsegnato:

  • per PDR con consumo annuo fino a 500 Smc/anno: 1 tentativo di raccolta l’anno;

  • per PDR con consumo annuo superiore a 500 Smc/anno e fino a 1.500 Smc/anno: 2 tentativi di raccolta l’anno;

  • per PDR con consumo annuo superiore a 1.500 Smc/anno e fino a 5.000 Smc/anno: 3 tentativi di raccolta l’anno; 

  • per PDR con consumo annuo superiore a 5.000 Smc/anno: un tentativo mensile.

 

Ricordiamo che il cliente deve richiedere le prestazioni commerciali esclusivamente tramite il proprio venditore di gas, ad eccezione dei seguenti casi nei quali può rivolgersi direttamente ad SERVIZI A RETE Srl:

  • reclami scritti o richieste scritte di informazioni relativi ai servizi di distribuzione e misura;
  • richieste di preventivo per l’esecuzione di lavori in assenza di contratto di fornitura;
  • richieste di spostamento comune di almeno quattro gruppi di misura o richieste di spostamento comune di colonne montanti effettuate da amministratori di condominio per conto dei clienti finali;
  • richieste di spostamento di allacciamenti non attivi se effettuate da un richiedente diverso dal subentrante.