AIM Reti

Preventivo rapido

L’art. 83 della delibera ARG/elt 198/11 “Testo integrato della regolazione della qualità dei servizi di distribuzione e misura dell’energia elettrica” introduce dal 01 gennaio 2013 la disciplina del preventivo rapido a cura dei venditori, prevedendone la sua applicazione per le prestazioni richieste dai clienti alimentati in bassa tensione ed elencate nella seguente TABELLA 1.

TABELLA 1)

PRESTAZIONI PER FORNITURE IN BASSA TENSIONE SOGGETTE A PREVENTIVO RAPIDO A CURA DEL VENDITORE (tratta dalla Tabella 12 del TIQE 2012 – 2015)

Prestazione Descrizione della prestazione Livello applicabile
Variazione contrattuale o voltura a parità di condizioni di fornitura N. A.
Energizzazione di un punto di consegna preposato disattivo, monofase o trifase, a parità di condizioni Avvio dell’alimentazione per una singola fornitura (ordinaria o temporanea) precedentemente disattivo a parità di condizioni Attivazione della fornitura
Energizzazione di un punto di consegna monofase precedentemente disattivo, con variazione di potenza Avvio dell’alimentazione per una singola fornitura monofase (ordinaria o temporanea) con potenza disponibile prima e dopo l’attivazione entro i 6,6 kW Attivazione della fornitura
Energizzazione di un punto di consegna trifase precedentemente disattivo, con variazione di potenza Avvio dell’alimentazione per una singola fornitura trifase ordinaria con potenza disponibile prima e dopo l’attivazione entro i 33 kW o temporanea con potenza disponibile prima e dopo l’attivazione entro i 40 kW Attivazione della fornitura
Aumento o diminuzione di potenza Aumento o diminuzione di potenza per una singola fornitura monofase (ordinaria o temporanea) con potenza disponibile prima e dopo la variazione entro i 6,6 kW Attivazione della fornitura
Aumento o diminuzione di potenza Aumento o diminuzione di potenza per una singola fornitura trifase ordinaria con potenza disponibile prima e dopo la variazione entro i 33 kW o temporanea con potenza disponibile prima e dopo la variazione entro i 40 kW Attivazione della fornitura
Aumento o diminuzione di potenza Aumento o diminuzione di potenza per una singola fornitura trifase ordinaria con potenza disponibile oltre i 33 kW e dentro i 50 kW prima e dopo la variazione    Attivazione della fornitura

Il venditore, all’atto della richiesta da parte del cliente, dovrà informare il cliente circa:

  • Gli oneri a suo carico;
  • Il tempo massimo previsto per l’esecuzione della prestazione da parte di Servizi a Rete;
  • L’elenco delle informazioni che gli saranno fornite a consuntivo.

In caso di assenso da parte del cliente all’esecuzione della prestazione richiesta, il venditore deve trasmettere ad Servizi a Rete l’accettazione del preventivo rapido entro 2 giorni lavorativi. Il tempo per l’esecuzione delle prestazioni soggette a preventivo rapido decorre dalla data di ricevimento dell’accettazione del preventivo da parte di Servizi a Rete.

Il tempo massimo previsto per l’esecuzione della prestazione è di norma il tempo massimo per l’esecuzione di una attivazione della fornitura, dal momento che di norma la prestazione viene eseguita limitatamente al gruppo di misura in regime di telegestione. Vi potrebbero essere tuttavia alcuni casi in cui la prestazione debba richiedere un intervento anche sulla presa e sulla rete BT. In tali due casi gli standard applicabili sono quelli relativi al tempo massimo per l’esecuzione di lavori semplici e al tempo massimo per l’esecuzione di lavori complessi.

Le informazioni che saranno fornite al cliente, dal venditore, a consuntivo sono:

  • Una descrizione delle attività eseguite;
  • Il tempo massimo applicato da Servizi a Rete, se diverso dal tempo massimo per l’attivazione della fornitura;
  • Il tempo effettivo impiegato da Servizi a Rete solamente nei casi in cui lo standard applicabile sia quello relativo al tempo massimo per l’esecuzione di lavori semplici o complessi e la prestazione venga effettuata oltre il tempo massimo, anche nel caso di attivazione della fornitura;
  • L’eventuale diritto ad un indennizzo automatico.

Per ogni altra energizzazione, aumento o diminuzione di potenza non previsti dalla TABELLA 1, ma i cui oneri sono determinabili sulla base dei provvedimenti dell’Autorità, si prevede che il venditore informi il cliente degli oneri attesi a suo carico e, in caso di accettazione preliminare da parte del cliente, il venditore lo informa che in 2 giorni lavorativi provvederà ad inoltrare ad Servizi a Rete la richiesta di effettuazione del preventivo e che entro i successivi 20 giorni lavorativi riceverà il preventivo relativo alla richiesta effettuata.

Per ogni altra richiesta ricompresa nelle casistiche precedenti il venditore informa il cliente che in 2 giorni lavorativi provvederà ad inoltrare ad AIM Servizi a Rete la richiesta di effettuazione del preventivo e che entro i successivi 20 giorni lavorativi riceverà il preventivo relativo alla richiesta effettuata.